Diari Personali

Ogni personaggio del gioco può scrivere il proprio diario, puoi leggerlo e conoscere la sua crescita, ma ricordati che ON GAME non puoi sapere cosa ha scritto!

DIARIO PERSONALE DI PEDRO TOMAS DE RUYTER

Scritto sul d-note e trascritto sul Computer di Bordo della USS Genesis

Data: 09.10.2265
Ora: 10.38 (terrestri)

Un´altra lunga nottata. Devo ancora abituarmi al mio nuovo ruolo di ufficiale a bordo della USS Genesis, non è così facile, penso ci vorrà ancora un po´ di tempo per me prima di realizzare che ora non sono più un cadetto, ma un guardiamarina della Flotta Stellare. Ieri sera a fine turno volevo solo rilassarmi, son stato in sala mensa dove ho incrociato una nuova cadetta, Eveen Stahl, sezione sicurezza e ho incontrato quella andoriana filosofica che è Zordoba Gekken, pensavo e speravo di passare una serata tranquilla a bere cocktail analcolici e non pensare alle giornate passate, poi Zordoba ha accennato ad una aggressione di cui non sapevo assolutamente nulla, niente sul computer di bordo, nessuna informazione da parte di nessun ufficiale, nulla. Quando mi è stato detto che la persona aggredita era il nostro timoniere, guardiamarina Kurosawa, ho avuto un piccolo cedimento emotivo, non certo un bel biglietto da visita per un ufficiale davanti a due cadette, ho cercato poi di ricompormi e di non pensarci, ho aspettato che le due andassero prima di dirigermi verso l´infermeria. Mi ha detto che il guardiamarina era in reparto degenze e che fosse decisamente meglio evitare di disturbarlo, allora mi sono accampato qui nell´ingresso dell´infermeria aspettando sue notizie. So che con lui c´era il guardiamarina Dijkstra e mi son rilassato, anche se penso che lei si trovi un po´ in uno stato di shock, quello là è un giorno sì e l´altro pure in infermeria, che rabbia, dovrebbe essere più prudente o almeno un po´ più coscienzioso. Sta di fatto che ho passato un´altra notte insonne stando in infermeria, dalle notizie che ho ricevuto so solo che è stato operato ed era grave ed anche se recentemente ci sono stati dei disguidi è stato comunque il mio mentore durante il tirocinio a bordo e sentivo che il minimo che potessi fare era stare in infermeria ad aspettare qualche notizia. Appena si riprende mi auguro lo confinino un po´ in alloggio per impedirli di tornare in infermeria troppo presto, anche perché non so quante notti insonni il mio corpo possa reggere senza intaccare il mio operato sul lavoro, che comunque rimane la mia prima responsabilità. Scoprirlo comunque da un cadetto mi ha destabilizzato, non sono cose che si dovrebbero scoprire in questa maniera, ma capisco che in fondo non aveva molto senso avvertirmi delle sue condizioni, a logica quanto meno, ma non sono un vulcaniano e le mie emozioni non le controllo così efficacemente. Devo però assolutamente imparare a dare il giusto peso alle cose, magari sto solo volando di troppa fantasia e poca realtà, per fortuna a breve inizia il mio turno di lavoro quindi avrò la mente occupata in altro e non penserò alle condizioni di Kurosawa. Mi chiedo ogni tanto, perché mi sia dovuto affezionare ad una persona che non può evitare di farsi male e di finire in infermeria, o è tutto un trucco per poter passare più tempo con la sua bella o forse è il caso che si dia una regolata. 

Fine scrittura <scrivendo l´ultima frase nella sala d´attesa dell´infermeria si poteva vedere un giallo ridere da solo> 

Pedro Tomas De Ruyter

Pedro Tomas De Ruyter

Data di nascita: 02/01/2238
Origine: Sol III, Manila
Assegnazione: USS Genesis
Incarico: Addetto all'Hangar Navette