Regolamento di gioco

Come può muoversi il tuo PG? Come facciamo le promozioni? Leggi qui sotto e avrai le risposte. Potrai trovare maggiori dettagli nel forum interno (CDB -> Sezione Off -> Guida al gioco) dove potrai fare le tue domande o leggere le F.A.Q..

Regolamento Di Gioco

Qui di seguito sono enunciate le importanti regole che gestiscono gli aspetti più salienti della vita nella land, come i comportamenti in ON/OFF da tenere, gli avanzamenti di carriera e altri importanti aspetti.
Il Player, con l’iscrizione, accetta e sottoscrive il seguente regolamento, impegnandosi a rispettarlo e a farlo rispettare. Ogni ignoranza in materia di regolamento, non è argomentazione valida per la non applicabilità dello stesso. 

Art. 1 - Garanzia Del Pg

Lo staff di Star Trek Genesis assicura sempre la conservazione in attività dei PG. Tuttavia la garanzia del mantenimento dell’uso di quel determinato PG dovrà sottostare anche a necessità ON game, ovvero i PG verranno mantenuti attivi fino a quando i player in gioco manterranno un comportamento corretto in OFF e parteciperanno attivamente al gioco. La cessazione delle condizioni di garanzia però non impongono affatto allo staff di dismettere un PG, anzi sarà buona prassi cercare di conservarlo per quanto possibile ma solo se questo non è di alcun intralcio per la progressione di altri PG o per il buon esito del gioco di tutti.

Art. 2 - Contrattazione Off

Tutto quello che riguarda promozioni, gradi e acquisizioni di abilità, riconoscimenti, competenze e incarichi, cioè in definitiva, tutto quello che riguarda elementi di sviluppo e progressione del PG sono oggetto, prima di essere concessi, di una “trattativa” in OFF.
In sostanza lo staff dovrà assicurarsi che il giocatore sia a conoscenza delle conseguenze, responsabilità e doveri che comportano un avanzamento e crescita del suo personaggio: a grandi poteri grandi responsabilità.
Una promozione da Guardiamarina a Tenente JG in sostanza, non la si risolve con il cambio di mostrina sulla scheda, ma è necessario che il PG si faccia carico di maggiori responsabilità all’interno della land, ovvero si faccia carico di aiutare lo staff nel migliorare il gioco.

Art. 3 - Gestione Imparziale E Funzionale Delle Promozioni

Le promozioni di grado vengono concesse solo ed esclusivamente nel rispetto, in ordine progressivo, di ognuno dei seguenti punti:
1) requisiti minimi
2) valutazione dello staff
3) contrattazione con il giocatore


1) Requisiti minimi sono rappresentati da:
- tempo minimo di presenza attiva in gioco per ogni grado, che deve essere raggiunto prima di poter anche solo pensare alla promozione.
Di seguito la tabella elenca i tempi minimi di presenza per ciascun grado conseguibile in gioco.
Sospeso
+ --> Cadetto ---> Guardiamarina 40 gg
+ --> Guardiamarina ---> Tenente JG 60 gg
+ --> Tenente JG ---> Tenente 90 gg
+ --> Tenente ---> Tenente Comandante 180 gg
+ --> Tenente Comandante ---> Comandante 270 gg
+ --> Comandante ---> Capitano 360 gg

(modificato in data 06/02/2017)
+ --> Cadetto ---> Guardiamarina 30 gg
+ --> Guardiamarina ---> Tenente JG 50 gg
+ --> Tenente JG ---> Tenente 70 gg
+ --> Tenente ---> Tenente Comandante 120 gg
+ --> Tenente Comandante ---> Comandante 150 gg
+ --> Comandante ---> Capitano 200 gg

Questo tempo non può essere anticipato o posticipato da nessuno e per nessun motivo, nemmeno di organizzazione interna.
Fanno eccezione le promozioni sul campo

- l’aver portato a termine la formazione obbligatoria, se prevista per quel grado e/o un grado di competenza minimo necessario. Ogni grado avrà sempre, anche quelli più alti, una competenza minima da raggiungere (e una massima possibile) stabilita in numero di brevetti, corsi esami o quanto altro si vorrà stabilire; anche in questo caso queste sono informazioni note all’utenza e tassative nel rispetto.

2)Valutazione dello staff:
Riguarda sia l’accertamento della presenza attiva in gioco e del completamento della formazione obbligatoria (vedi punto precedente), sia la valutazione della qualità dell’interpretazione, dell’interazione e generazione di gioco per gli altri.

3) Contrattazione con il giocatore:
Se verificati i primi due punti, lo staff contatta in OFF il giocatore e gli propone la promozione, spiegandogli cosa essa comporti, cosa ci si aspetta da lui e chiedendogli l’adesione a questa nuova proposta di gioco (vedi ART. 2 – Contrattazione OFF).
Se questa va a buon fine la cosa è fatta e si passa ai fatti in ON.

Art. 4 - Scadenza Del Pg

I gradi di Tenente Comandante e Comandante sono sottoposti ad una regolamentazione particolare.
Questi gradi, generalmente, non hanno più la necessità di raggiungere un livello di competenza minimo ma dispongono di un “tempo di scadenza” pari, rispettivamente, a nove mesi (Tenente Comandante) e a un anno (Comandante).
Per quanto sia possibile giocare un personaggio di tale grado, una volta scaduto questo tempo, lo staff non garantisce più che il giocatore possa conservare questo PG (vedi ART. 1 – GARANZIA DEL PG).
Lo staff pertanto, si impegna a conservare il PG per il maggior tempo possibile oltre quello di scadenza ma se, per ragioni di opportunità organizzativa e soprattutto per lasciare spazio ad altri giocatori, ritiene necessario “fare posto”, il PG scade.

A questo punto le alternative proposte sono due:
+ aumenta di grado (per il passaggio da Comandante a Capitano, vedi articolo successivo)
+ scade e viene rimosso dal gioco (in ON sarà congedato o trasferito in altra unità ecc.) consentendo al player di riprendere il gioco con un nuovo PG di sua scelta che deve però ripartire dal grado immediatamente successivo al completamento della formazione di base).

Questa regola vuole garantire a tutti la medesima esperienza completa di gioco. Dato che i posti a disposizione sono comunque pochi per i gradi di comando e responsabilità, è giusto che tutti vi possano accedere in modo paritario e non essere costretti a rinunciarvi perché altri PG che hanno acquisito quell’incarico, non sono disponibili a lasciare loro il posto.

Art. 5 - Capitano

Il PG che ha il grado più alto in gioco nell’unità è svincolato dalle regole di avanzamento come per gli altri gradi ed è deciso dallo staff, non ha un tempo minimo né massimo di permanenza né deve quindi sottostare a regole sulla competenza minima per passare di grado.
Il Capitano può essere un PG dello staff, master, capo master o founder che sia deciso a tavolino senza dietro un percorso di gioco, oppure può essere il PG di un giocatore che ha fatto tutto il percorso e che, arrivato al grado di Comandante, ha avuto l’opportunità di proseguire come Capitano.

Lo staff non garantisce la permanenza con questo tipo di personaggio in nessun modo in quanto è soggetto sempre al suo giudizio arbitrario e quindi tale PG può essere sollevato dall’incarico in qualsiasi momento lo staff ritenga opportuno. La garanzia del PG, in questo unico caso, decade.

Questa regola vuole assicurare il controllo della più alta carica di comando sull’unità, seppur non precludendola a nessun membro della land, anche se si tratta di un semplice utente.

Art. 6 - Pg Del Master

Il PG di un utente che è divenuto master continua a sottostare alle normali regole vigenti per tutti i normali PG. Se per motivi organizzativi lo staff ritiene opportuno assegnare, di comune accordo, al master un altro PG (PG sostitutivo), ne ha facoltà di qualsiasi tipo e grado, limitatamente alle esigenze di gioco. Il PG originale del master in questione rimarrà congelato in attesa (trasferito o in licenza in ON) fino a che sussistono le esigenze per cui stato creato il PG sostitutivo.

Questa regola vuole innanzi tutto regolare il contributo dei master al gioco da parte dei loro PG ma vuole soprattutto far passare il concetto che chi presta servizio, momentaneamente o permanentemente come master, non è un privilegiato ma uno come tutti gli altri e che se “prende” un altro PG lo fa per motivi di servizio.

Art. 7 - Pg Fantasma

Il fantasma è quel giocatore che non utilizza il suo PG oltre un tempo limite di prestabilito (tempo di attesa).
Tale tempo, per regolamento non è uguale per tutti, ma dipende dal grado: più il PG è di grado alto, più breve sarà il tempo di attesa.

[size=1]Sospeso
+ --> Capitano ---> 20 gg
+ --> Comandante ---> 25 gg
+ --> Tenente Comandante ---> 30 gg
+ --> Tenente ---> 35 gg
+ --> Tenente JG ---> 40 gg
+ --> Guardiamarina ---> 45 gg
+ --> Sottufficiale ---> indefinito
[/size](mofificato in data 06/02/2017)
+ --> Capitano ---> 7 gg
+ --> Comandante ---> 12 gg
+ --> Tenente Comandante ---> 20 gg
+ --> Tenente ---> 30 gg
+ --> Guardiamarina ---> 45 gg
+ --> Sottufficiale ---> indefinito

La condizione di non utilizzo non si caratterizza solamente per l’assenza del PG non loggandosi in gioco, ma è dovuta anche ad una presenza troppo sporadica o comunque ininfluente nel gioco (parimenti al grado e al ruolo che dovrebbe ricoprire / interpretare) tale che il PG è ritenuto come fosse assente del tutto.
Una volta oltrepassato il tempo di attesa, si diventa fantasmi e lo staff comunica questo cambio di status al giocatore, proponendo anche soluzioni alternative come la licenza (vedi ART. 10 - Licenza) oppure un personaggio con grado libero (vedi ART. 9 - Grado Libero).
Guadagnato lo status di fantasma, lo staff non garantisce più la possibilità di utilizzare quel PG da parte del giocatore.
In seguito alla “trasformazione in fantasma” il giocatore può dimostrare di essere ancora interessato al gioco (reintegro in parola), dando prova allo staff che è intenzionato a giocare per almeno un tempo altrettanto lungo quanto il tempo limite previsto per la “fantasmizzazione”.
Terminato questo tempo di prova positivamente si riacquista la garanzia da parte dello staff sull’uso del PG.

Art. 8 - Inattività

Dopo 3 mesi di inattività totale del PG, e solo se il player proprietario del PG non ha effettuato alcuna comunicazione di assenza prolungata, il PG abbandonato viene rimosso dall’anagrafica del gioco.

Art. 9 - Grado Libero

Il gioco prevede uno o più gradi di tipo libero, cioè che non sono vincolati ad una presenza costante e di qualità in gioco e che quindi non portano mai alla trasformazione in fantasma e quindi ad una eventuale perdita della garanzia d’uso; questi gradi sono solo soggetti alla inattività/ rimozione dell’anagrafica per inattività. Questi gradi saranno sempre quelli più bassi (come i sottufficiali), quindi questi PG non potranno mai avere incarichi di responsabilità e di comando, ma solo ruoli secondari.

Art. 10 - Licenza

La licenza è un tempo nel quale il PG del giocatore, per effetto di giocata in ON game, risulta inattivo.
Sono previste due tipologie di licenze:
+ Ordinaria: il tempo massimo di licenza ordinaria è di un mese. Terminato questo periodo il PG rientrerà in organico senza perdere l’incarico e la mansione a cui era stato assegnato. Lo Staff quindi garantisce, durante la licenza, il mantenimento del PG e del suo ruolo in gioco, provvedendo con un sostituto nelle mansioni lasciate che sia un PG oppure un PNG.
+ Straordinaria: il tempo massimo di licenza straordinaria è di 3 mesi. Terminato questo periodo, il PG può essere reintegrato nell’organico, ma lo Staff non garantisce il mantenimento del ruolo che il PG ricopriva prima della licenza. Questo perché un periodo così lungo di assenza, non può che generare un avvicendamento in quel ruolo specifico che non può/deve essere lasciato scoperto.

Art. 11 - Congelamento Della Promozione

Un Player che non se la sente di prendersi un impegno maggiore di quello che attualmente può dare all’interno della land può, in corso di contrattazione OFF (vedi ART. 2 – Contrattazione OFF), rinunciare alla promozione e rimandarla ad un momento successivo, concordato con lo Staff.<br /> Questa regola permette a colui che non vuole fare crescere il proprio PG per i motivi sopra descritti, di tenerlo fermo in quella posizione senza conseguenze e nella massima libertà.

Art. 12 - Mansioni

Tutti gli incarichi, i ruoli o le mansioni che sono assegnate in ON ad un PG, sono il cuore e l’attività principale che esso deve svolgere.
Non possono quindi essere in assoluto, degli abbellimenti estetici o contorno alla vita del PG stesso. Le attività svolte dal PG potranno essere di due tipi:
+ originate da un Daily Duty (DD), nel caso in cui siano attività di routine (come per esempio il controllo degli armamenti o la verifica dei sistemi di navigazione) che non hanno necessità della presenza di un master (il giocatore è quindi libero nello scegliere se giocarsi un DD o meno);

+ originate da Eventi Master, qualora si tratti di fatti che si verificano per volere di un membro dello Staff (il giocatore è quindi costretto a giocarsi le conseguenze dell’evento a lui destinato).

Il non rispetto di tale regola, può portare ad una duplice conseguenza; una OFF ai danni del player, reo di non aver rispettato l’impegno preso con lo staff al momento del conseguimento del Grado/Incarico/Mansione; ed una ON per il PG che risulterà poco efficiente o lavativo, con la possibilità di una lavata di capo da parte dei superiori o di note di demerito nel caso in cui la mancanza sia reiterata.

E’ chiaro che se un giocatore ha difficoltà ad eseguire un Daily Duty o un Evento Master a lui assegnato, basta che ne parli con lo staff, avvertendo per tempo e tutto si risolve.
E’ altrettanto chiaro però che, un abuso di questa “scappatoia”, è da considerarsi al pari di una mancanza da parte del player/PG in questione.

Art. 13 - Gestione E Assegnazione Degli Incarichi

Ogni PG avrà un INCARICO e un RUOLO al quale sono legate le sue MANSIONI

+ Il ruolo è di fatto la qualifica che il PG ha conseguito ed è afferente alla sezione di appartenenza del PG stesso.
+ L’incarico è la posizione operativa, il “posto d’azione” per intenderci, che il PG ricopre all’interno della nave e che è sicuramente espressione del suo Ruolo e dell’appartenenza ad una determinata Divisione. La differenza che c’è tra i classici incarichi e questi è che questi sono sempre legati ad esigenze straordinarie e non ad aspetti di routine, perché per quella parte c’è il ruolo e le mansioni relative al ruolo.
Ad esempio, il guardiamarina Davids ha il ruolo di Addetto alla Sicurezza e l’incarico di Capo Squadra da Sbarco. In questo caso i compiti che Davids dovrà sempre svolgere, sono quelli relativi al ruolo di Addetto alla Sicurezza, mentre quelli afferenti all’incarico di Capo Squadra da Sbarco, saranno da lui svolti solamente in caso di sbarchi per l’appunto.

Anche l’incarico, cioè la mansione straordinaria altamente specializzata di un PG, deve essere assolutamente concreto e giocabile e non un abbellimento e vale il discorso fatto sopra. Vengono considerati Incarichi anche quelli legati al comando per cui uno Spock, per intenderci, avrebbe l’Incarico di Primo Ufficiale ma il ruolo di Scienziato.

+ Le mansioni sono derivate direttamente dal Ruolo e sono fisse e dipendono per la maggior parte da una lista specifica indicata nel Computer di Bordo. Si tratta di tutte quelle azioni quotidiane che un PG è chiamato a fare mentre espleta il suo dovere durante i turni di lavoro. Anche le mansioni devono essere qualcosa di concreto ma è evidente che non possiamo chiedere di vivere tutti i giorni in turni stabiliti.
Le mansioni pertanto possono essere giocate ogni tot tempo per non generare routine e quindi noia.
Ad esempio, un Consigliere di Bordo, potrebbe, una volta ogni due mesi, fare degli incontri con i PG per valutarne lo stato e l’attitudine alla vita di bordo

Art. 14 - Incarichi Di Comando

Questa regola vuole imporre (vedi ART. 2 - Contrattazione OFF) ai giocatori che accettano di avere un PG che comanda o gestisce qualcosa, di farlo e farlo sempre, sia in occasioni straordinarie come le quest, sia in occasioni ordinarie, nel corso del gioco libero o delle normali attività dell’unità.

Ad esempio: il Capo Ingegnere De Girolami, ha come suo compito principale, il comando degli Ingegneri. Sul CDB della sua unità viene stilato un rapporto con il quale si da il via alla costruzione/modifica della Sonda XYZ. Il Capo De Girolami quindi, deve immediatamente dare ordini agli ingegneri al suo comando, su come e cosa fare, anche entrando nello specifico tecnico e organizzando i turni di lavoro, se necessario.

Questa regola vale per tutti a tutti i livelli, compresi i capitani e gli ammiragli, che in Star Trek sono figure fondamentali.

Art. 15 - Percorso Di Addestramento

Il percorso di addestramento di ogni PG, viste le regole sopra descritte, diventa un punto fondamentale della vita in Star Trek Genesis.
La nuova versione del gioco si caratterizza per l’assenza degli esami e l’istituzione del Tirocinio a bordo delle varie unità.
Questo non vuol dire che il conseguimento di diplomi/brevetti sia una cosa automatica, anzi, entrambi vanno ampiamente meritati sul campo.
Pertanto, nel nuovo Star Trek Genesis, saranno presenti 2 livelli di addestramento, il primo puramente OFF mentre il secondo esclusivamente ON e più precisamente parliamo di:
+ ACCADEMIA DELLA FLOTTA STELLARE: addestramento puramente OFF, e quindi va solamente inserito nel background del PG previa autorizzazione dei gestori (master/capimaster) per evitare forzature o incongruenze di gioco. Tale addestramento ha una durata di 4 anni. Al momento dell’iscrizione e quindi dell’assegnazione all’unità giocante, si considererà il PG come un cadetto iscritto all’ultimo anno di corso, con tutti gli esami già svolti e che deve solo portare a termine il periodo di TIROCINIO. I corsi di Laurea fruibili dal PG sono consultabili su una lista specifica inserita sul Computer di Bordo. Sarà altresì possibile per i PG convertire la propria Laurea civile con un iter pressoché uguale a quello che si intraprenderebbe per avere una laurea esclusiva della Flotta Stellare.

+ TIROCINIO: consiste in una serie di prove pratiche volte a testare le capacità del cadetto in sede operativa. Le prove pratiche che dovrà superare ogni cadetto sono afferenti alla Divisione e quindi alla Qualifica di appartenenza. In particolare ogni PG dovrà superare 2 tipologie di prove:
--> generiche: ovvero quelle imputabili alle conoscenze di base che ogni membro della Flotta Stellare deve avere;
--> specifiche: ovvero quelle che caratterizzano la qualifica a cui il PG vuole accedere.

+ VALUTAZIONE: è il fulcro della “riforma” dell’addestramento. Il PG tirocinante, non essendo chiamato a sostenere nessun tipo di esame, sarà osservato dai suoi superiori che saranno chiamati ad esprimere una giudizio, positivo o negativo, sul PG. Tali valutazioni verranno poi riportati all’Ufficiale Responsabile dei Tirocinanti il quale confermerà o meno l’ottenimento della Qualifica.
Nel momento in cui un cadetto termina il tirocinio, completando tutte le prove necessarie, raggiungendo così la quantità minima di competenza per il suo grado, termina l’addestramento aspirando alla promozione (soggetta all’applicazione dell’ART. 3 – Gestione imparziale e funzionale delle promozioni).

Art. 16 - Qualifiche E Brevetti

Ad integrazione di incarichi e ruoli, è necessario introdurre dei percorsi formativi obbligatori per permettere ai PG di raggiungere la competenza minima necessaria per conseguire un avanzamento di carriera o comunque la possibilità di svolgere il gioco a loro più congeniale.

Per fare ciò, ogni PG dovrà seguire un iter altamente specializzante che inizia con l’ottenimento di una qualifica e che prosegue poi, a seconda della volontà di come far crescere il PG da parte del player, con un ampliamento di specializzazione e qualifica attraverso l’ottenimento dei brevetti.

+ Le  QUALIFICHE  sono inserite in una lista specifica sul Computer di Bordo e dipendono dai ruoli, perché di fatto ti qualificano rispetto a quel determinato ruolo che il PG ricopre. Le qualifiche ottenute durante l’Accademia della Flotta Stellare, sono le uniche riconosciute al fine dell’assegnazione del ruolo di un PG a bordo di un vascello.
Ad esempio, il Tenente Scott ha conseguito una Laurea in Medicina presso l’Università di Princeton ed una seconda Laurea in Ingegneria presso l’Accademia della Flotta Stellare. Il Tenente Scott potrà essere inquadrato nell’organigramma di un vascello, con un ruolo relativo alla sua Laurea in Ingegneria.

Le qualifiche ottenibili da parte di un PG non possono mai essere superiori a 2.
+ I BREVETTI sono anche loro dipendenti dai ruoli, nel senso che discendono dalle qualifiche. Ogni Qualifica ha infatti un numero non omogeneo e non prestabilito di brevetti che non sono altro che specializzazioni della qualifica stessa e rispetto ad essa sono quindi un piccola parte, dal punto di vista della quantità, ma hanno un’elevata specializzazione dal punto di vista dei contenuti.

Art. 17 - Riconoscimenti

I riconoscimenti sono tutte quelle “patacche e patacchine” che un PG può fregiarsi di aver ricevuto, siano esse positive (Medaglie, Note di Merito e Menzioni Speciali) o negative (Note di Demerito). Tutte fanno parte della vita quotidiana di un PG. I riconoscimenti sono personali, nel senso che ognuno riceve il suo e se sono uguali è perché a ognuno dei premiati toccava proprio il medesimo riconoscimento.
+ ONORIFICIENZE DELLA FEDERAZIONE:sono quei riconoscimenti assegnati dagli organismi della Federazione Unita dei Pianeti a tutti i cittadini della federali e non che si siano particolarmente distinti nel raggiungimento di obiettivi che hanno portato lustro alla Federazione.
+ ONORIFICIENZE DELLA FLOTTA STELLARE: sono quei riconoscimenti assegnati dal Comando della Flotta Stellare a tutti i propri inquadrati che si siano particolarmente distinti nel raggiungimento di particolari obiettivi, che hanno portato lustro alla Flotta stessa o alla Federazione.
+ ENCOMI: sono quei riconoscimenti assegnati dal Comando della Flotta Stellare in segno di riconoscenza a tutti i propri inquadrati per l’alto profilo del servizio svolto, anche al di là del proprio dovere. Possono essere anche di tipo cumulativo.
+ NOTE DI DEMERITO: la Nota serve per indicare un profilo alto verso aspetti negativi, di particolare inettitudine, o violazione di regolamenti e norme. In tal caso si ottiene la Nota di Demerito. É importante sottolineare che una Nota di Demerito, non è un’onta che va lavata con il sangue. Non esistono esseri perfetti, anche lo stesso Capitano Kirk ha ricevuto note negative per il suo essere fortemente insubordinato; fa parte del gioco e come tale va vissuta e, per l’appunto, giocata.

Art. 18 - Azioni Automatiche

Le azioni più semplici, come ad esempio aprire una porta, sedersi su una poltroncina o svolgere una banale operazione di manutenzione, non hanno bisogno di un esito master. I Daily Duties e gli Eventi Master si fondano proprio sull’utilizzo di questa regola.

Art. 19 - Gradi Di Difficoltà

In Star Trek Genesis ogni Master deve valutare imparzialmente quale è il Grado di una determinata azione. Orientativamente possiamo considerare 3 gradi di difficoltà
+ ELEMENTARE: di difficoltà base come ad esempio pilotare una navetta senza situazioni di stress o pericolo;
+ COMPETENTE: di difficoltà media ovvero che necessità di un’istruzione più evoluta, come ad esempio pilotare la suddetta navetta in un campo di asteroidi
+ SPECIALISTICO: di difficoltà alta ovvero che richiede un’istruzione specialistica, il pilotaggio della fantomatica navetta durante una battaglia, è un esempio.

Art. 20 - Valutazione Delle Azioni

Le azioni compiute dai PG sono il cuore pulsante del gioco di Star Trek Genesis. E’ necessario però sottolineare come, durante le giocate, tali azioni portino al successo o all’insuccesso delle missioni. In base ai gradi di difficoltà, il master determina l’esito dell’azione, seguendo criteri di imparzialità, obiettività ed equità. Il Master deve essere visto come un arbitro, che valuta la plausibilità di una azione, non come un narratore che legge una storia che deve per forza andare in un certo modo. Ci preme sottolineare che il tema centrale del gioco è sempre l’interpretazione che è preminente rispetto alla narrazione. E se la missione fallisse a causa di una azione sbagliata, ce ne faremo una ragione....

Art. 21 – Contestazioni

Qualsiasi tipo di contestazione ad una decisione del Master, sia essa una relativa ad una azione interpretata male, o che si ritenga essere stata valutata ingiustamente, deve essere rimandata alla fine della sessione di gioco, al solo fine di non interrompere il continuum della giocata. Lo Staff è a disposizione di tutti gli utenti che hanno sollevato delle contestazioni e che non si ritengano soddisfatti delle spiegazioni addotte.

IN OGNI CASO LE GIOCATE NON SI ANNULLANO MAI.