Federation Blog

Il notiziario "off game" di Star Trek Genesis. Qui parleremo di tutto ciò che riguarda Star Trek e il gioco in generale.
Per commentare devi essere un utente registrato. Puoi commentare dalla sezione OFF del CDB

INTERPRETARE UN PERSONAGGIO - PUNTATA 4 – PERSONAGGI VIVI

13-01-2021



Un personaggio vivo è un burattino che, oltre a essere mosso per prendere parte a mirabolanti avventure nello spazio infinito, ha anche una evoluzione personale tale da renderlo più profondo e completo. Stiamo parlando, qui, di un gioco di ruolo un po’ diverso, in cui non tutti i giocatori hanno voglia e tempo di cimentarsi. 
E’ importante sottolineare che ciò non fa alcuna differenza né, soprattutto, implica alcun giudizio. Si può giocare splendidamente e con soddisfazione senza aver alcuna intenzione di fare del proprio personaggio un burattino vivente!

In generale, un personaggio vivo è descritto con maggiore accuratezza in tutti quegli aspetti caratteriali, introspettivi e psicologici che fanno di un personaggio una persona. Dato che, in ogni caso, gli altri giocatori non possono tenere conto della descrizione di pensieri non comunicati esplicitamente, quegli aspetti devono trasparire in altro modo ed il modo più semplice è farlo attraverso la gestualità del corpo, l’intonazione della voce e la scelta delle parole. Si dovrà necessariamente spendere qualche parola in più per far dire al personaggio cosa prova, come si sente, cosa pensa, in modo esplicito, così che anche gli altri giocatori ne possano tenere conto. 

Inoltre, un personaggio vivo è un personaggio che cambia nel tempo. Il giocatore che lo muove deve essere disposto a farsi portare per mano dalle vicende che accadono al personaggio e lasciarlo crescere ed evolvere secondo le sue esperienze, senza troppe forzature, immaginando soltanto le conseguenze sul suo carattere e sulle sue credenze di ciò che gli accade e maturandolo di conseguenza.

Se ci pensiamo un attimo, è anche ciò che succede ai personaggi delle serie TV: prendiamo ancora una volta un esempio da Star Trek Voyager. Conosciamo tutti il particolarissimo personaggio di MOE, il medico olografico di emergenza: persino in una proiezione olografica gli autori hanno voluto inserire una sorta di evoluzione psicologica, interiore, del personaggio che, dalle prime serie in poi, comincia ad avere sempre più personalità, fino a mettere in discussione la sua stessa natura immateriale e olografica, la sua stessa forma di esistenza.

Lo stesso accade a Data, in Star Trek TNG, che evolve dall’efficiente androide in grado di eseguire milioni di calcoli al secondo e di presidiare al meglio la plancia da solo durante il turno di notte dato che non deve dormire, allo strenuo ricercatore del senso dell’essere umani fino a diventare creatore amorevole di una figlia. 

Un personaggio vivo è un personaggio che ha sentimenti e interazioni emotive con altri personaggi: ama, odia, si entusiasma, si appassiona, si ribella, è felice o è triste, è spaventato o cinico e tutto ciò lo rende davvero unico nel suo genere, imparagonabile a qualsiasi altro personaggio, perché nessun altro personaggio ha vissuto e rielaborato ciò che gli è accaduto nel suo stesso modo. A loro modo, fanno eccezione i personaggi di razza Vulcaniana, in cui però è proprio l’assenza di sentimenti e interazioni emotive a costituire la loro caratterizzazione, giocabile a fondo tanto quanto la loro presenza, perché anche un imperturbabile vulcaniano è coinvolto in ciò che accade, se ne farà una opinione, valuterà attraverso la lente della logica e crescerà di conseguenza, ad esempio maturando una sua personale idea sulle altre razze soggette all’emotività.

Ma, come dicono nel wrestling: Don’t do this at home! Anche i giocatori più esperti sanno che interpretare un personaggio vivo è un rischio: ci si affeziona e si tende a riversare nel personaggio molto più di se stessi di quanto non si voglia intenzionalmente farlo, finendo per rimanere coinvolti anche emotivamente nelle sue vicende personali. Finchè tutto questo è un piacere e un divertimento, va benissimo, ma attenzione a evitare scrupolosamente immedesimazioni malsane, che mettono a disagio o lasciano inquietudine. Se accade, è opportuno riprendere le distanze e ricordare che il vostro personaggio è un burattino creato per il vostro divertimento e non certo per crearvi problemi. 

Laetitia Linden

Laetitia Linden

Data di nascita: 3/4/2234
Origine: Cork, Irlanda, Terra
Assegnazione: USS Genesis
Incarico: Primo Ufficiale Scientifico F.F.