Federation Blog

Il notiziario "off game" di Star Trek Genesis. Qui parleremo di tutto ciò che riguarda Star Trek e il gioco in generale.
Per commentare devi essere un utente registrato. Puoi commentare dalla sezione OFF del CDB

INTERPRETARE UN PERSONAGGIO - PUNTATA 5 – l'alieno

19-01-2021




Uno degli elementi di fascino intrinseco nella fantascienza è da da sempre la presenza di personalità e personaggi alieni: esseri provenienti da altri pianeti, da altri universi, da altri tempi, forme di vita bizzarre...
Giocare di ruolo nell´universo di Star Trek ci da dunque la possibilità di muovere un personaggio non necessariamente umano, ma appartenente a una specie (dal nostro punto di vista aliena) inserita nel canone della narrazione delle varie serie che formano l´universo Trek.

Dunque cosa significa, all´atto pratico in game, ruolare un PG di un´altra specie?
A differenza del fantasy, dove le varie razze e specie traggono la loro origine dalle leggende popolari e spesso sono create per mezzo di divinità, nella fantascienza (e dunque in Star Trek) ogni razza e specie si è evoluta in un proprio contesto ecologico e culturale, ognuno diverso da un altro.
Nel pieno della tradizione fantascientifica anche in Star Trek gli alieni sono inseriti nella storia spesso per esaltare delle particolari sfaccettature positive e negative degli esseri umani: i klingon sono guerrieri implacabili ed onorevoli, i vulcan razionali e sapienti, i tellariti testardi e riottosi, i bajoriani fieri e spirituali... Così come gli italiani hanno buon gusto, i tedeschi sono efficienti, gli inglesi sono educati, i giapponesi schivi e risoluti... Vi ricorda niente, dunque?
Sicuramente la regola aurea è il non cadere nello stereotipo!
Il vostro PG alieno viene da un mondo con altri miliardi dei suoi simili, con continenti, regioni geografiche diverse, magari anche quel mondo nell´era pre-Federale aveva degli Stati, ci saranno dialetti, mille sfaccettature della cucina planetaria, modi di dire, religioni e molti modi diversi di vedere l´universo.

Il vostro personaggio alieno si dovrebbe inserire in un ambiente a prevalenza umano come un elemento di arricchimento collettivo, come voce originale, portando le vedute culturali del suo popolo nel suo bagaglio di esperienze per offrire nuovi punti di vista all´equipaggio, ma senza che esse lo condizionino in tutto e per tutto fino a farlo diventare una macchietta. In fondo il vostro personaggio per entrare nella Flotta Stellare avrà dovuto studiare molto, magari in scuole ed università d´eccellenza in ambito Federale, avrà dovuto viaggiare per raggiungere San Francisco e lì avrà alloggiato da qualche parte in attesa di fare i test di ammissione. Sicuramente poi avrà passato quei 4 anni di vita in uno degli ambienti più multi-culturali che esistano qual è l´Accademia della Flotta Stellare, ovvero il centro di eccellenza per la formazione dei futuri ufficiali di un´ente che accetta tutti i cittadini Federali. Pertanto risulterebbe un po´ strano il personaggio denobulano che intraprende molteplici relazioni contemporaneamente ignorando, ad esempio, la tendenza prevalente alla monogamia degli esseri umani; come altrettanto strano risulterebbe il personaggio vulcaniano che apostrofa di illogicità a prescindere ogni essere che incontra o l´andoriano nostalgico dell´Impero.

Non siate parchi di dettagli sulla vita del vostro personaggio mentre era tra i suoi simili! Com´era la zona del pianeta dove abitava? Che lingua o dialetto si parlava? E´ religioso? Che idee politiche ha sul governo del suo pianeta? Ci sono cose che apprezza delle altre razze o che non sopporta? I suoi piatti preferiti? I suoi modi di dire ricorrenti o aneddoti preferiti? Ma soprattutto... Dove e quando ha mangiato la sua prima pizza?!

Giocare un PG alieno è sicuramente una sfida ruolistica di un certo tipo e sicuramente richiede al giocatore maggiore conoscenza dell´ambientazione di Star Trek e maggiore sforzo per non cadere nella banalità dello stereotipo (ciò comunque non significa che non ci possano essere PG umani molto più stereotipizzati eh!), magari per alcuni può precludere il gioco della relazione amorosa e via discorrendo. 
Il valore e il divertimento di interpretare un personaggio non umano sta nell´opportunità costante di portare in gioco un contributo creativo unico ed originale rispetto ai normali modi di vivere e di pensare della nostra quotidianità umana. La varietà e la larghezza di vedute in Star Trek sono molto spesso una risorsa. In ogni specie e razza aliena, come detto, vi sono caratteristiche dell´animo umano amplificate ed esaltate che se sfruttate e ben mescolate nella complessità caratteriale di una personalità strutturata potrebbero fare la differenza per il bene del gruppo in situazioni difficili, sia anche in situazioni conviviali e spensierate!

  Gloin

  Gloin

Data di nascita: 01/07/2234
Origine: S.S. Erebor
Assegnazione: USS Genesis
Incarico: Capo Ingegnere F.F.