Federation Blog

Il notiziario "off game" di Star Trek Genesis. Qui parleremo di tutto ciò che riguarda Star Trek e il gioco in generale.
Per commentare devi essere un utente registrato. Puoi commentare dalla sezione OFF del CDB

STAR TREK DISCOVERY - NUOVA SERIE 2017

26-07-2016


Da pochissimi giorni, al Comic-Con di San Diego, è stato reso noto il titolo della serie che debutterà a gennaio 2017 (data presunta): Star Trek Discovery.

Insieme al nome è stata presentata, in un video di pochi secondi, nave stessa mentre esce da un hangar all´interno di un asteroide. Sono state sufficienti poche ore per far scatenare tutto il popolo trekkers sulla "nuova classe" totalmente diversa dai canoni a cui siamo abituati.
Probabilmente la nave ha avuto e avrà più critiche dei film diretti da Abrams, ma noi ve la presentiamo così



Vi piace questo bozzetto?
No, non è la U.S.S. Discovery, somiglia molto alla nave definita mezza federale, mezza Klingon senzagondoleperiprofetinonsipuòvedere,  specialmente la poppa della nave a forma tringolare.

Abbiamo fatto delle ricerche e questo disegno è del designer Ralph McQuarrie che negli anni settanta fece parte del progetto:
Star Trek: Planet of Titans.

Era il 1975, Roddenberry stata preparando un film su Star Trek dal titolo provvisorio "Star Trek: The God Think"  che avrebbe visto l´equipaggio della U.S.S. Enterprise alle prese con Dio intenzionato a distruggero tutto.
La trama non piacque alla Paramount (diciamolo, per l´epoca era un tema piuttosto forte) e disse a Gene di attendere tempi migliori.

Ma il progetto di un film su Star Trek non venne messo completamente nel cassetto.
Nel 1976, Roddenberry e Philip Kaufman  trovarono nuova ispirazione e furono assunti due sceneggiatori Chris Bryant e Allan Scott per terminare la sceneggiatura di Star Trek: Planet of Titans.

LA TRAMA IN BREVE:
La U.S.S. Enterprise riceve un segnale di soccorso dalla U.S.S. Da Vinci, ma una volta arrivati non trovano niente.
Kirk viene colpito da una qualche onda elettromagnetica che lo fa impazzire, decolla con una navetta e scompare.
Spock riporta a casa la nave, di dimette dalla flotta e decide di tornare su Vulcano per liberarsi definitivamente della sua parte umana.

Tre anni dopo un nuovo equipaggio dell´Enterprise si trova alle stesse coordinate in cui, tre anni prima, si persero le tracce di Kirk, lungo la strada che li porterà verso un pianeta dei Titani, sul quale sembra essersi diretto il capitano, raccolgono anche Spock.
Una volta arrivati si rendono conto che il pianeta è tecnologicamente super avanzato e... si ritrovano anche i Klingon che, attirati dal potere che una tecnologia del genere potrebbe dare loro, tentano di impossessarsi di tutto.

L´unico inconveniente è che il pianeta sta per essere distrutto da un buco nero, tanto che la U.S.S. Enterprise per poco non ne viene inghiottita. La sezione a disco si stacca dal resto della nave e atterra sul pianeta.

Spock trova Kirk e altre persone che sono state intrappolate, ma scoprono anche che non vi abitano i Titani, ma una razza che li ha cacciati secoli prima i Cygnans.
A questo punto non resta che scappare e tentare di ricongiungere la sezione a disco col resto della nave, per farlo Kirk dovrà farsi aiutare e inseguito portare a bordo i malefici Cygnans.
Una volta ricongiunta la nave Kirk decide che i Cygnans sono un pericolo troppo grande per la Federazione, decide quindi di portare la U.S.S. Enterprise dentro il buco nero.

I Cygnans muoiono, ma l´equipaggio si salva ritrovandosi nell´era preistorica del pianeta insieme agli indigeni primitivi a cui loro stessi insegnano ad accende il fuoco, diventando i Titani.

Ora la domanda cruciale è: il finale vi ricorda qualche altra serie di fantascienza che inizia con Battlestar e finisce con Galactica?

Ovviamente nel 1977, con tutta la sceneggiatura completa, la Paramount bocciò lo script








E ORA VENIAMO A COSA HA DETTO BRYAN FULLER SULLA SERIE

IL CAPITANO
Insieme a Heather Kadin, un´altra dei produttori, ha ipotizzato che sia molto probabile vedere una donna al comando della nuova U.S.S. Discovery, nello specifico Fuller ha detto di ispirarsi a Mae Jemison, la prima astronauta di colore e a quel che Nichelle Nichols, sul ponte di una nave, ha rappresentato negli anni 60 e 70.

L´EPOCA
In un´intervista alla domanda sulle speculazioni fatte sulla serie ha risposto 
I mean, it’s funny. I’ve read that we’re [set] before “Next Generation,” after [“Star Trek VI: The] Undiscovered Country,” which is false. I’ve read that it’s an anthology show, which is not accurate. So it’s interesting to see those suggestions, and seeing the truth mixed in with them and going like, “Oh, they got that part right…” But it’s sort of on the truth-o-meter on PolitiFacts. It’s sort of like some truth, and a lot of like, “No — pants on fire! That’s not true.”
Quindi molto probabilmente l´epoca che la nuova serie racconterà non si posizionerà tra TOS e ENTERPRISE.

IL NUMERO DI REGISTRO
A supporto di questo abbiamo un altro indizio, il numero di registro della U.S.S. Discovery è NCC-1031, qual era quello dell´Enterprise? NCC-1701?
  • E se fosse un pre-quel tra ENTERPRISE e TOS nella linea classica?

La U.S.S. Kelvin della linea di Abrams aveva come numero di registro NCC-0514 
  • E se fosse un pre-quel tra la Kelvin e i film di Abrams/TOS? Ma in quale universo?

L´unica certezza è che per la prima stagione sono previsti 13 episodi e che scaverà in profondità nei personaggi, quindi non potrà essere una seria "alla vecchia maniera" dove ogni episodio era sé stante scollegata dal resto della stagione.

In attesa di nuovi sviluppi non ci resta che aspettare gennaio e vedere gli episodi che Netflix trasmetterà, in 188 Paesi, il giorno dopo la messa in onda su CBS All Access.

  Draal

  Draal

Data di nascita: 08/05/2204
Origine: Denobula
Assegnazione: USS Genesis
Incarico: Capo Ingegnere - Resp. Formazione

Stammo Stammo

Stammo 01-08-2016




eccola qui più nel dettaglio la nuova nave della serie a parer mio molto bella con una linea diversa dal solito , certo ricorda molto un falco klingon , però mi son detto , effettivamente tra enterprise ( nave piatta o quasi) e la classica enterprise con corpo centrale e gondole staccate , ci deve essere stata una via di mezzo di studio , quindi questa è uno dei compromessi accettabili a mio avviso , copiati dai klingon che Archer incontra nelle prime settimane di esplorazione con la nx (tra l´altro si tratta della puntata dove compare la sala ologrammi per come la conosciamo noi).